ioimpero colpisce ancora

Causa forte vento...

"Il mare dialoga con l’uomo ad una dimensione primordiale,

il movimento delle onde vibra come il pulsare del cuore".
Stephen Littleword

L'ho sempre pensato anch'io. Il mare respira con noi.

Con lo scirocco di questi giorni ...

 

Una notizia di qualche giorno fa che mi ha fatto allibire:

a Bari è morto un uomo e hanno buttato tutti i suoi libri nell'immondizia.

Ma perché non donarli? A una biblioteca, a qualcuno? 

BARBARI!

Ma soprattutto... perché non è capitato qui vicino? :°D

Avrei partecipato volentieri all'assalto al cassonetto! :D

C'era come la sensazione che mentre gli uomini vanno e vengono, nascono e muoiono, i libri invece godono di eternità. Quand'ero piccolo, da grande volevo diventare un libro. Non uno scrittore, un libro: perché le persone le si può uccidere come formiche. Anche uno scrittore, non è difficile ucciderlo. Mentre un libro, quand'anche lo si distrugga con metodo, è probabile che un esemplare comunque si salvi e preservi la sua vita di scaffale, una vita eterna, muta, su un ripiano dimenticato in qualche sperduta biblioteca a Reykjavik, Valladolid, Vancouver.
(Una storia di amore e di tenebra - A. Oz)

 

Guardando Voyager Factory - Inside the world -"L'urlo delle balene".
- "L'urlo delle balene: quando canti in macchina".
L'amour! :°D

Riusciva a farmi ridere, e ne avevo proprio bisogno.
(C. Bukowski)

 

«Mi cercano, creano un rapporto con me e un bel giorno se ne vanno.

Possono essere amici, amanti, mogli. Anche nemici. Ma sempre, prima o poi, se ne vanno.

Per stanchezza, disperazione, o perché le cose che avevano da dire si sono esaurite, come un rubinetto che non dà più acqua».


Haruki Murakami, “Dance dance dance”

 

BUON VIAGGIO! :D

 

E poi.. c'è anche chi si aspetta un nipotino! o.O

In tutto ciò... causa forte vento... prolungo il mio weekend e torno lunedì! Alè!

Lascia il tuo commento

Post comment as a guest

0

Persone in questa conversazione

Powered by Komento
2018  ioimpero colpisce ancora